0

La direttrice

Valentina Mustaro,

 insegnante di Teatro, regista e attrice.

 

La dott.ssa Mustaro è laureata in  Regia Teatrale e Conduzione di gruppi teatrali” presso il Dams di Roma Tre, con il massimo dei voti. Dopo aver frequentato per quattro anni la Scuola di Recitazione del Teatro Sangenesio di Salerno, partecipa a numerosi spettacoli della compagnia stabile dello stesso teatro affiancando attori quali Alessandro Nisivoccia, Regina Senatore e Tonino Orilia. Dal 2006, paralellamente agli studi universitari,  inizia un percorso di formazione e specializzazione nelle principali tecniche d’innovazione del teatro del ‘900 sotto la guida di maestri quali Gary Brackett (per il Living Theatre); Claudio Spadola (per la Biomeccanica di Mejerchol’d); Michele Monetta (mimo e linguaggio corporeo); Michael Znaniesky (Centro di movimento); Giancarlo Sammartano (drammaturgia antica); Jonathan Fox (teatro della spontaneità);  Eugenio Barba..  prende parte a stage e corsi di perfezionamento in tutta Italia, sperimentando nella pratica e sul corpo dell’attore le principali innovazioni del “teatro di regia”.  Frequenta la scuola di teatro “Palestra dell’Attore” a Trastevere, Roma. Durante tutto il periodo romano collabora in diverse produzioni teatrali con compagnie amatoriali e non, registi in erba ma anche professionisti come Viola Pornaro e Francesco Sala. Gia nel 2003 (all'età di 16 anni) aveva fondato la Compagnia Teatrale “La Ribalta” di Salerno con l’intento di formare un gruppo di “amatori” del teatro, giovani e meno giovani, desiderosi di studiare e approfondire il teatro in ogni sua forma mediante la ricerca e la sperimentazione. Dopo aver conseguito la laurea decide di seguire più assiduamente la compagnia come regista cimentandosi in diverse regie e produzioni teatrali, contemoraneamente si iscrive al Master. Nel 2009 ottiene il diploma di Master di I livello in “Artiterapie: Metodi e tecniche di intervento in ambito educativo e riabilitativo” presso l’Università degli Studi Roma tre; inizia a lavorare in diversi centri di riabilitazione e cooperative sociali come arte terapista, utilizzando le arti figurative, la danza terapia la musicoterapia e il teatro terapia in laboratori di teatro integrato. Collabora con diverse scuole elementari, medie e superiori di Salerno e Provincia ma anche con scuole private di Roma, in progetti educativi, laboratori espressivi e artistici. La Mustaro continua, in parallelo l'esperienza romana, l'esperienza salernitana lavorando come arteterapista ma anche come regista, allestendo spettacoli sempre nuovi nei quali traspare sempre l'aspetto pedagogico che ella aveva approfondito nel suo percorso formativo. Una formazione che continua.. 

Si iscrive alla “Scuola internazionale di Playbach Theatre”a Torino , una scuola di teatro sociale americana dove si approfondisce la tecnica dell'improvvisazione. Il Playback theatre è una particole forma di teatro in cui le storie messe in scena sono raccontate dal pubblico diventano protagoniste della performance e in cui gli attori improvvisano sul momento quello che il pubblico racconta. Valentina si diploma come “Performer e conduttrice di performance” nel 2010. Nello stesso anno si iscrive nuovamente all’università per specializzarsi e nel 2012 si laurea nuovamente come “Educatrice professionale e coordinatrice di servizi socio-sanitari” , col massimo dei voti. Intanto continua il suo lavoro come regista presso la compagnia Teatrale “La Ribalta” che diventa una compagnia sempre più conosciuta a Salerno e Provincia, partecipando a concorsi e festival e collezionando riconoscimenti. Insegna in diverse scuole di arte scenica tra cui si distingue la “Kledi Academy di Salerno” , scuola diretta dal ballerino Kledi Kadiu  . Seguono altre importanti collaborazioni artistiche: nel 2011 firma la regia del musical “Tutti sulla stessa barca” scritto dal celebre musicista e scrittore salernitano Marco Grieco. Il musical, ispirato alla storia di Niky Francisco, e realizzato con la partecipazione di ragazzi adolescenti non professionisti, veicola messaggi sociali e educativi, toccando il cuore del pubblico e richiamando l’interesse dei mass media a livello nazionale e internazionale. Nel 2012 Valentina Mustaro decide di trasferirsi stabilmente a Salerno e di investire nell'apertura di un proprio Teatro stabile,il Teatro La Ribalta di Salerno, con l’intento di creare un polo culturale e sociale per la città. Coadiuvata da alcuni membri della propria associazione culturare, affitta un vecchio teatro in disuso nella zona carmine di Salerno.

  Il Teatro La Ribalta è tutt'oggi in attività e lavora in completo autofinanziamento; la compagnia stabile propone spettacoli del reportorio classico ma anche di sperimentazione e ricerca, nonchè spettacoli per bambini di forte contenuto pedagogico. La Mustaro ad oggi è insegnante presso i diversi corsi di recitazione promossi presso il Teatro la Ribalta di Salerno, corsi  aperti a tutte le età; cura la regia degli spettacoli della compagnia stabile ed organizza durante l'anno accademico stage di approfondimento e di specializzazione con insegnanti esterni, nomi del panorama teatrale moderno,  al fine di favorire la conoscenza e la diffusione del Teatro in ogni sua forma.