Categoria: Botteghino (Archivio)

Io… nun so nisciun – Domenica 11 Ottobre 2020 – ore 19

Pronti ad inaugurare la stagione 2020/21 con la rassegna I DIVERSI VOLTI DEL TEATRO. Il primo spettacolo proposto dalla Compagnia La Ribalta sarà IO… NON SO NISCIUN, scritto dalla regista Valentina Mustaro e liberamente ispirato al teatro Eduardiano.
《Qui sulla terra… c’è tanta gente che il bene se lo butta per la faccia, che non guarda se spende dieci o mille, che se spende mille, nel momento stesso che le ha spese, non ci pensa più. Allora…se io tolgo cinquecento a quello che spende mille, quale è il male che gli faccio? Io ho rubato…così senza orientamento, alla “come succede”, ma…[dice rivolto alla statua del santo della piazzetta] se voi mi fate incontrare sulla mia strada persone come quelle che vi ho detto prima, io posso prendere da loro quello che mi serve senza avere nessuno scrupolo di coscienza»

PALCO
[book_a_place scheme=”7″]

Io…nun so nisciun – Venerdì 9 Ottobre 2020 – ore 21

Pronti ad inaugurare la stagione 2020/21 con la rassegna I DIVERSI VOLTI DEL TEATRO. Il primo spettacolo proposto dalla Compagnia La Ribalta sarà IO… NON SO NISCIUN, scritto dalla regista Valentina Mustaro e liberamente ispirato al teatro Eduardiano.
《Qui sulla terra… c’è tanta gente che il bene se lo butta per la faccia, che non guarda se spende dieci o mille, che se spende mille, nel momento stesso che le ha spese, non ci pensa più. Allora…se io tolgo cinquecento a quello che spende mille, quale è il male che gli faccio? Io ho rubato…così senza orientamento, alla “come succede”, ma…[dice rivolto alla statua del santo della piazzetta] se voi mi fate incontrare sulla mia strada persone come quelle che vi ho detto prima, io posso prendere da loro quello che mi serve senza avere nessuno scrupolo di coscienza»

PALCO

[book_a_place scheme=”6″]

Io.. nun so nisciun! – Sabato 10 Ottobre – ore 21

Pronti ad inaugurare la stagione 2020/21 con la rassegna I DIVERSI VOLTI DEL TEATRO. Il primo spettacolo proposto dalla Compagnia La Ribalta sarà IO… NON SO NISCIUN, scritto dalla regista Valentina Mustaro e liberamente ispirato al teatro Eduardiano.
《Qui sulla terra… c’è tanta gente che il bene se lo butta per la faccia, che non guarda se spende dieci o mille, che se spende mille, nel momento stesso che le ha spese, non ci pensa più. Allora…se io tolgo cinquecento a quello che spende mille, quale è il male che gli faccio? Io ho rubato…così senza orientamento, alla “come succede”, ma…[dice rivolto alla statua del santo della piazzetta] se voi mi fate incontrare sulla mia strada persone come quelle che vi ho detto prima, io posso prendere da loro quello che mi serve senza avere nessuno scrupolo di coscienza»

PALCO

[book_a_place scheme=”4″]